cedmax.net

my little journey through myself

Lego Heroica

January 11 2015 - In: monomanie cedmax

0 comments

Qualche tempo fa, alla ricerca di un regalo per non ricordo quale ricorrenza, ho scoperto l’esistenza della linea Lego Games, una serie di giochi da tavolo made in Lego.

Il mio senso di ragno nerd ha cominciato a fibrillare immediatamente e di lì a poco stavo scandagliando Ebay in cerca dei set, nuovi o usati, soprattutto usati, perchè diciamolo: QUANTO CAZZO COSTANO I LEGO? Non so se è che contano tanto sul fatto che i bimbi degli anni ’80 ora sono cresciuti e possono permetterseli o se sono sempre stati così cari, ma, se fosse, vuol dire che i miei mi amavano veramente tanto (salvo poi averne perso ogni traccia, non appena adolescente. Figli miei, vi prometto che saprò sempre dove saranno i vostri Lego, non fosse che per la mia ocd).

Nello scegliere quale comprare (nonostante la mia sindrome da collezionista, ereditata da mia madre, non avrei saputo come giustificare l’acquisto di tutto quanto alla better half, sono a malapena riuscito a far passare quanto state per leggere), ho scoperto le recensioni su youtube.

City Alarm è bellissimo, just sayin’

Inutile dire che la coincidenza di trovarsi Liga del club 3M di Modena (potrei aprire una lunghissima parentesi sul mio gruppo musicale, il cui chitarrista frequentava il 3M, uno dei primi club di giochi — rpg, da tavolo, lan party — in Italia, ma eviterò, you are welcome) a recensirli non mi ha lasciato indifferente e ho divorato molti dei video, scoprendo così la serie Lego Heroica.

pic1009398_md

Heroica è un RPG, in formato gioco da tavolo, con 5 set che possono essere giocati stand alone o tutti insieme (creando la mappa che vedete qui sopra), con vari personaggi con caratteristiche diverse (i grandi classici: Mago, Barbaro, Druido… ma non solo) e con varie modalità di gioco che richiedono crescenti capacità strategiche

HEROICA-HEROES

Ovviamente il nerdometro è andato oltre la soglia consentita, c’era tutto: serialità, Lego, collezionismo e, on the top of it, il fatto che sono stati dismessi nel 2013 e, di conseguenza, anche la caccia all’usato.

Dopo l’acquisto di qualche titolo, usati e a prezzo stracciato su Ebay, per sondare il terreno (City Alarm di cui sopra, ma anche Minotaurus, Race 3000 e Harry Potter Hogwarts, con cui è cominciato tutto, bellissimo anch’esso), Babbo Natale ha portato Forest of Waldurk.

Fortunatamente è piaciuto molto e sono riuscito a giustificare l’acquisto degli altri: Draida Bay, Caverns of Nathuz, Castle Fortaan e Ilrion, espansione rilasciata successivamente e quindi non presente nella mappa originale.

Oggi ho chiuso l’ultima asta e entro il prossimo weekend dovrei riuscire a portarli tutti a casa, quindi il prossimo weekend sarà probabilmente dedicato a una mega-campagna ad Heroica, better half e eventuali ospiti avvisati.

Ora non mi resta che insegnare a mio figlio a saper perdere, cosa con cui deve ancora scendere a patti, ma che, considerate anche le simpatie per Arsenal e Inter indotte dal padre, non può che fargli bene.

Mio figlio è vittima, un po’ come tutti da svariate generazioni a questa parte, dei lego.
Nel suo caso, per questioni di età, sono ancora i duplo a farla da padrone e il suo gioco preferito è attribuire ai personaggi i ruoli di mamma e papà.

E se anche nel passaggio subito dalla mamma

(con relativo cambio di genere) non c’è niente di male (che siamo una famiglia moderna, una di quelle di fatto, sapete, queste cose non ci fanno paura), è associandolo con l’evoluzione del papà che mi viene da pensare:

il buon Sigmund avrebbe di che scrivere.

Something about me

Javascript Pirate, father of two, meteoropathic and with an insane passion for lo-fi music. cedmax.com more

Something About Karma


Something About Friends