Un giorno come un altro

Ho passato le ultime 2 settimane a cercare di capire come lavorare sul team.

Qualche tempo fa ho preso in mano un team nuovo – non che avessi tutta questa scelta – e mi sono ritrovato catapultato in una realtà abbastanza lontana da quello che mi aspettavo. Non che sia particolarmente disfunzionale, ma diciamo che c'é ampio margine in termini di – e spero che mi perdonerete l'inglese* – commitment e accountability.

Dopo settimane di osservazione, un po' di ricerca e un paio di libri sul tema**, oggi ho preso il toro per le corna e ho iniziato*** una serie di meeting focalizzati sul team.

Ho anche fatto una specie di presentazione, in cui l'apice, a mio modesto parare, é la citazione di Arrested Development:

NO TOUCHING!

a sottolineare l'assenza di attività fricchettone, tipo abbracci di gruppo.

É andata ragionevolmente bene.


* so che a volte suono come un middle manager nel commerciale di una piccolamediaimpresa dal respiro globale, e mente locale. Purtroppo ho passato tutta la mia fase pseudo-manageriale all'estero e certi termini li penso già così. Giuro che non lo faccio per suonare à la page.

** consiglio fortissimo The Five Dysfunctions of a Team: A Leadership Fable, che in italiano ha un titolo che ha il senso che ha, e quindi non lo menziono. Leggetelo in lingua originale, se il vostro inglese va oltre quello di un middle manager nel commerciale di una piccolamediaimpresa dal respiro globale, e mente locale. Oppure guardatevi questo, anche se semplifica fin troppo.

*** o kickstartato se vi piace di più.

Show Comments